Il torrent è illegale in Australia


Il torrent, noto anche come condivisione di file P2P, è uno sforzo molto popolare per gli australiani, ma prima dobbiamo rispondere a una domanda fondamentale.

Sii sicuro mentre il torrent Inizia con una delle migliori VPN per il torrent: ExpressVPN ▸

La VPN più potente sul mercato copre tutto un torrenter’s esigenze di velocità e sicurezza.

NordVPN ▸

Non solo la VPN più veloce al momento, ma anche quella che ha degli ottimi affari per gli utenti.

CyberGhost ▸

Economico e facile da usare: CyberGhost offre un eccellente elenco di server e buone capacità P2P.

Il torrent è illegale in Australia?

TL; DR: No.

Come regola generale, il download di contenuti tramite torrent non è illegale in nessun Paese per quanto ne sappiamo. Tuttavia, il diavolo è nei dettagli: tutto dipende da quale tipo di contenuto tu’stai scaricando. Il punto è, se tu’stai scaricando materiale protetto da copyright tramite torrenting, tu’impegnarsi in un'attività illegale ai sensi della legge australiana.

Torrenting in Australia

Secondo i sondaggi ufficiali, il torrenting in Australia non è così popolare come una volta’s è in calo dal 2014. Il calo della popolarità è dovuto alla maggiore disponibilità di contenuti legali, secondo un sondaggio del governo australiano, ad esempio servizi di streaming come Stan e Netflix.

Frequenza del consumo di contenuti digitali in Australia 2018

Per quanto riguarda le preferenze di torrent, la maggior parte degli australiani utilizza i client BitTorrent per scaricare film, musica e videogiochi. esso’Vale la pena ricordare che, dal momento che il governo australiano ha bloccato più di cinquanta siti Web pirati noti per la condivisione illegale di programmi TV e film dopo una denuncia da parte di un'organizzazione del gruppo antifurto (Creative Content Australia), il torrenting è sceso del venti percento all'anno dal 2014. Ad esempio, nel 2016, il 21 percento degli australiani ha utilizzato contenuti piratati, rispetto al 16 percento nel 2017.

Il torrenting in Australia è più popolare tra i 18-24 anni, con quasi il settanta percento del rispettivo gruppo che ammette di aver partecipato a qualche forma di torrenting / pirateria online secondo un rapporto del 2010. Tuttavia, più della metà del paese’la popolazione ha usato software di torrenting per piratare programmi TV e film, secondo lo stesso rapporto, vale a dire che il torrenting è molto popolare tra gli australiani, indipendentemente dall'età e dallo stato sociale.

Come factoid divertente, qualche anno fa, l'ambasciatore americano Jeffrey Bleich ha chiesto agli australiani tramite un messaggio di Facebook di interrompere il download (illegale) della terza stagione di Game of Thrones. Il punto è che gli australiani prendono sul serio il loro torrenting.

Documenti legali che definiscono l'uso di siti / file torrent

Il governo australiano ha recentemente approvato una serie di leggi che lo consentono “Grande Fratello” per rintracciare i suoi cittadini online e noi’parlando della legislazione sui dati obbligatori e di una sentenza del Tribunale federale che consente alle autorità di perseguire un'azione legale contro gli individui “pirati.” Inoltre, a giugno 2015, il parlamento australiano ha approvato la legge sull'emendamento sul copyright (violazione online), volta a limitare la pirateria online.

Conseguenze legali per il torrenting di materiale protetto da copyright in Australia

La legislazione pertinente sul download di materiale protetto da copyright è una legge approvata nel lontano 1968, l'Australian Copyright Act. Per diventare un reato, gli utenti impegnati nel torrenting di contenuti protetti da copyright devono farlo su scala commerciale. Tuttavia, se citato in giudizio dai titolari dei diritti, caricatori / condivisori potrebbero essere costretti a pagare danni legali / compensativi che sono sostanzialmente non coperti, cioè’s nessuna responsabilità massima specificata dalla legge australiana in materia di proprietà intellettuale.

Statistiche sulle cause legali relative al torrenting in Australia

La buona notizia per gli appassionati di torrenting è che l'Australia sembra praticare a “laissez faire” politica in materia di pirateria su Internet. Fondamentalmente, non ci sono documenti di persone multate in Australia per aver violato il Paese’s le leggi sul copyright online in materia di torrenting.

Come eseguire il torrent in sicurezza in Australia: utilizzare una VPN!

Ora arriva la parte divertente, come noi’Ti insegnerò come fare torrent in modo sicuro e anonimo in Australia. A condizione che tu abbia già un client BitTorrent (uTorrent / BitTorrent / qualunque) installato sul tuo computer, qui’s un breve tutorial passo-passo:

Passo 1: scegli un fornitore di servizi VPN e scarica / installa il software sul tuo computer seguendo le istruzioni.

Passo 2: seleziona un server P2P (tieni presente che alcuni provider VPN offrono server dedicati per il torrenting) e connettiti ad esso.

Passaggio 3: controlla se il tuo vero indirizzo IP è nascosto prima di iniziare il torrenting. Fai clic qui per vedere il tuo vero indirizzo IP, quindi ricontrolla con il servizio VPN avviato e vedi se cambia.

Passaggio 4: quando viene stabilita la connessione VPN e il tuo indirizzo IP reale viene modificato, puoi iniziare in sicurezza il torrenting.

Migliore VPN per il torrenting in Australia

NordVPN è senza dubbio la migliore VPN per il torrenting in Australia. Perché? Le ragioni sono molteplici e le più importanti riguardano la privacy e la sicurezza. L'Australia fa parte dell'alleanza a cinque occhi, che costituisce un'alleanza di intelligence anglofona tra 5 stati (Australia, Canada, Nuova Zelanda, Regno Unito e Stati Uniti); sostanzialmente, l'Australia monitora tutto il traffico Internet, compresi i cittadini’ comunicazioni private tramite il sistema di sorveglianza ECHELON, tra le altre cose.

Panama-based (quello’s un enorme vantaggio in termini di giurisdizione) NordVPN ha raggiunto uno status leggendario tra gli appassionati di torrent grazie al suo privacy a zero registri politica centrica. Un provider VPN che applica chiaramente una politica di zero log significa che tutte le tue attività online, incluso il torrenting, non vengono archiviate da NordVPN’server s, e lo stesso vale per il tuo indirizzo IP e il tuo nome, incluso “metadati.” Nulla è memorizzato o condiviso con nessuno, incluso il Grande Fratello.

E parlando di sicurezza, NordVPN offre Crittografia AES-256 di serie per tutto il traffico di rete, incluso il torrenting. Inoltre, tu’Beneficerò di vari protocolli di connessione, insieme a una funzione kill switch integrata, che proteggerà il tuo anonimato durante il torrenting anche se la tua connessione Internet si interrompe per qualsiasi motivo.

Il torrent è una questione di velocità di download e qui NordVPN brilla davvero, in quanto offre servizi affidabili e di livello mondiale per il torrent, come un indirizzo IP dedicato, che ti fornisce lo stesso indirizzo IP su server specifici, insieme a Tor Over VPN e doppia VPN. La cosa Tor Over VPN è una funzionalità piuttosto unica e renderà il tuo traffico Internet praticamente non rintracciabile. Se tu’re un maniaco torrent, questa funzione ti farà dormire meglio di notte.

E poi, lì’s il Doppia funzione VPN, che offre una doppia protezione, come nella doppia crittografia, come suggerisce il nome. Secondo gli esperti di sicurezza, questa crittografia è praticamente indistruttibile. Tuttavia, l'utilizzo di questa fantastica funzionalità può provocare un calo della velocità di download. Ma hey, la sicurezza prima di tutto, giusto?

Ultimo ma non meno importante, NordVPN incoraggia effettivamente il torrenting, poiché offrono server sulla loro vasta rete (oltre 5.700 server in 60 paesi) che sono ottimizzati per la condivisione P2P, ovvero quando si sceglie un server P2P, l'utente’Verrà automaticamente connesso a quello migliore per il torrenting, in base alla posizione e al tipo di connessione. E puoi anche selezionare un server manualmente, da un elenco di paesi. Infine, NordVPN è compatibile con tutti i principali sistemi operativi’es, compreso macOS, Windows, Linux, iOS, Android ecc. e consente sei connessioni simultanee da un account.

Letture consigliate:

La migliore VPN gratuita per l'Australia

Brayan Jackson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me